Perché dovresti smettere di usare l'acqua del rubinetto per pulire il tuo viso

Perché dovresti smettere di usare l'acqua del rubinetto per pulire il tuo viso
Condividi su Pinterest Design di Pichamon Chamroenrak

La scala del pH misura l'acidità o l'alcalinità di una sostanza idrosolubile (come la superficie della pelle o dell'acqua). Un numero di pH più alto significa più alcalino; più basso è il numero, più acido.

A un livello felice, il pH della pelle dovrebbe riposare sotto i 5, intorno a 4,7. Ciò significa che spruzzare il viso con acqua più alcalina potrebbe rovinarti la pelle. E questo non include nemmeno il tipo di acqua che potrebbe essere nei tuoi tubi.

La tua acqua potrebbe essere dura, nel senso che contiene più minerali del solito, in particolare calcio, magnesio e ferro. Può anche essere morbido, il che significa che è più basso di minerali del normale. Mentre questi minerali di solito vanno bene per bere, può causare sblocchi, secchezza e irritazione sulla pelle. Potrebbe anche peggiorare la dermatite, l'eczema e la psoriasi.

Per controllare il pH dell'acqua e vedere se è morbido o duro, puoi chiedere al tuo fornitore di acqua o acquistare un test del pH a casa o un test di durezza dell'acqua. Da lì, puoi decidere di acquistare un filtro per l'acqua per il tuo soffione.

Ma l'acqua del lavandino potrebbe essere un po 'più difficile.

Se si sospetta che l'acqua del rubinetto stia stressando la pelle, si consiglia di provare un metodo di lavaggio diverso, ad esempio acqua in bottiglia o latte pastorizzato.

Il latte contiene anche alcuni componenti che fanno bene alla pelle: ha grassi saturi, che possono agire da idratanti e lattosio e proteine ​​che possono aiutare la pelle a trattenere l'acqua.

La routine di bellezza di 30 secondi

Conserva il liquido che stai usando per lavarlo in frigorifero. L'acqua osmotica inversa ha un pH intorno a 5, quindi è più vicina al pH della pelle. Alcune persone giurano sul latte pastorizzato, ma hanno un pH più alto a 6.7, quindi assicurati di tonificare la pelle dopo.

  1. Prendi una tazza di acqua distillata o latte con te nella doccia.
  2. Riempire il detergente con un po 'di liquido e applicarlo sul viso.
  3. Risciacquare il detergente con il liquido restante.

Opzionale: Immergere un batuffolo di cotone in qualsiasi latte avanzato e passarlo sul viso per rimuovere eventuali residui di detergente. Quindi procedi con il resto della tua routine.

Se si decide di saltare il passaggio di acqua distillata e latte, optare invece per un toner. I toner sono noti per aiutare a riequilibrare il pH della pelle per proteggere la barriera dell'umidità della pelle.

Healthline e i nostri partner possono ricevere una parte dei ricavi se si effettua un acquisto utilizzando un link sopra.


Michelle spiega la scienza dietro i prodotti di bellezza a Lab Muffin Beauty Science. Ha un dottorato in chimica farmaceutica sintetica. Puoi seguirla per consigli di bellezza basati sulla scienza su Instagram e Facebook.