Lavorare con MS Come gestisco la mia carriera e la mia salute

Lavorare con MS Come gestisco la mia carriera e la mia salute

Cerchiamo di essere reali: una diagnosi di sclerosi multipla (SM) non è facile. Venire a patti con il fatto che è necessario integrare la malattia con la tua vita professionale è un gioco completamente nuovo.

Quando non ti senti mentalmente e fisicamente al meglio, è difficile orientarti nella tua carriera. Puoi spesso lasciarti interrogare, come faccio a fare tutto fisicamente?

Come molti di voi, mi sono posto questa domanda mentre tornavo in ufficio dopo un attacco di neurite ottica - perdita temporanea della vista - provocata dalla mia SM. Ricordo di aver guardato un foglio di calcolo excel e quasi scoppiare in lacrime perché non ero ancora in grado di leggere le parole sullo schermo.

Altre volte ricordo di aver bisogno di scusarmi per una rapida passeggiata intorno all'isolato per schiarirmi la testa perché la mia? Nebbia cerebrale? era così brutto che non riuscivo a concentrarmi.

E non dimentichiamoci del formicolio e intorpidimento senza fine in entrambe le mie braccia e mani. Anche la mia testa si sentiva come spilli e aghi ogni volta che ero sopraffatto o mi sentivo stressato. Con un nuovo bambino a casa, sapevo di dover cambiare.

Quindi, ho fatto l'impensabile: ho lasciato il mio lavoro stabile, aziendale, per il quale avevo lavorato per ottenere la mia coda. Avevo bisogno di concentrarmi su me stesso, sulla mia salute e sulla mia famiglia.

All'epoca sapevo che avrei lavorato di nuovo, ma volevo più flessibilità, autonomia e un migliore equilibrio tra lavoro e vita privata. Avevo bisogno di mantenere il mio stress al minimo, ma volevo anche continuare la traiettoria di carriera in cui mi trovavo. Non volevo saltare un battito.

Più facile a dirsi che a farsi? Può essere.

Per prima cosa, ho preso un po 'di tempo libero da trascorrere con mia figlia. Poi, sei mesi dopo, ho fondato la mia società di marketing virtuale, SocialChow. Essere il mio capo era fondamentale per tanti motivi, ma il primo vantaggio era la flessibilità. Ora potevo gestire il mio tempo, il che significava essere in grado di gestire la mia SM e il tempo della mia famiglia.

Se avessi bisogno di andare in ospedale per amministrare i miei farmaci per la SM, andare agli appuntamenti del dottore durante il giorno, o prendertela con me quando stavo attraversando un periodo difficile - potevo farlo. Gestire la mia attività significava poter lavorare quando ha funzionato per me e per la mia salute. Ho anche avuto la possibilità di controllare il mio carico di lavoro e selezionare i clienti con cui ho lavorato. Ho presto capito i miei limiti e ho accettato solo quello che sapevo di poter realizzare.

Essere il tuo capo è certamente un modo per affrontare la gestione della tua carriera con la SM. Ma so che potrebbe non essere realistico o possibile per alcuni. Quindi, ho delineato gli elementi chiave che ritengo siano alla base del mio successo, che sono anche fattibili in quasi tutte le situazioni.

Dai priorità al tuo carico di lavoro

All'inizio di ogni giorno, elaboro una lista di tutte le cose che devo realizzare. Quindi identifico gli elementi più sensibili al tempo da affrontare per primi. La verità è che, con la SM, non sai come ti sentirai per tutto il giorno, quindi è meglio portare a termine tutti gli articoli urgenti.

Impostare le aspettative in anticipo

Nessuno ti conosce meglio di quanto tu conosca te stesso. A seconda delle tue capacità mentali o fisiche, comunica al tuo capo o ai clienti cosa possono aspettarsi e quando. Ho scoperto che le persone sono molto comprensivi, anche se devi respingere le cose, ma a loro piace essere tenuti al corrente e aggiornati. Questo aiuta a chiarire che stai prendendo sul serio le tue responsabilità.

Integrare l'esercizio

L'esercizio quotidiano è fondamentale per la salute e il benessere generale, specialmente per quelli di noi con SM. Ma, come mamma e imprenditore, è difficile trovare il tempo per adattarlo. In effetti, è sempre la prima cosa che mi arrendo perché è così facile mettere tutto il resto prima.

Ho imparato che il modo migliore per farmi allenare è in realtà integrarlo nel mio programma. Lo faccio sia camminando per o dal lavoro - o entrambi! - andare in palestra durante il pranzo, o anche programmare le chiamate quando so che posso camminare e parlare. Scopri cosa è meglio per il tuo programma.

Comunica come ti senti

La verità è che siamo tutti umani. Se stai passando una brutta giornata in MS, i tuoi colleghi, il tuo capo oi tuoi clienti capiranno. Anche se non lo faccio spesso, ho scoperto che se e quando ho avuto bisogno di una mano in più, o di un'estensione, e sono stato onesto riguardo alla mia situazione, ricevo empatia e comprensione da parte di coloro che mi circondano.

Prendi delle pause mentali durante il giorno

Sono stato conosciuto per il go-go, e mentre mi piace essere produttivo, ho trovato che sia il mio corpo che la mia mente funzionano meglio quando mi concedo il tempo per ringiovanire. Questo potrebbe significare una passeggiata di 15 minuti o tempo per decomprimere con una tazza di caffè. Una volta resettato, avrai la possibilità di ridefinire il fuoco, che alla fine ti darà l'energia per continuare.

Parte del mio lavoro è la ricerca di luoghi unici per commercializzare i prodotti dei miei clienti. Questo mi dà la possibilità di andare in giro mentre cerco luoghi che sono unici e fanno una dichiarazione.

Ottieni il nutrimento di cui il tuo corpo ha bisogno

Questo può sembrare basilare ma non sottovalutare l'impatto di una dieta solida e sana e una corretta alimentazione. Dalla mia diagnosi, ho fatto uno sforzo per mangiare solo? Vero? alimenti e raramente scelgo alimenti trasformati o veloci. Mi assicuro anche di rimanere idratato, il che significa portare sempre con me una bottiglia d'acqua. Anche con una dieta equilibrata, è possibile essere carenti di nutrienti chiave. Potresti parlare con il tuo neurologo per capire se potresti trarre beneficio dall'assunzione di integratori alimentari.

Imposta i tuoi limiti

Se questo significa lasciare l'ufficio alle 17:00 ogni giorno o non accendere il computer di notte quando i bambini vanno a letto, imposta i tuoi limiti in modo da poter gestire al meglio la tua salute mentale e fisica.La verità è che c'è sempre più che puoi fare - e francamente non sembra mai abbastanza tempo al giorno per fare tutto - ma fissare dei limiti è un esercizio salutare che mi ringrazierai a lungo termine. Ti costringerà a massimizzare il tuo tempo in ufficio, ti insegnerà a respingere le riunioni a cui potresti non dover partecipare e renderti più efficiente in modo da poter interrompere il lavoro quando sarà il momento.

Il takeaway

Quando ripenso alla mia diagnosi di SM tre anni fa, davvero non sapevo come sarebbe oggi la mia vita. Ero preoccupato che non avrei potuto avere una carriera, avere una famiglia o essere fisicamente in grado di fare alcune delle cose che amo fare. Ma la verità è che ti adatti. Lo capisci. Potrebbe essere necessario modificare la routine o cambiare il modo in cui si fanno determinate cose, ma è possibile regolarle. Scoprirai un? Nuovo normale? proprio come ho fatto io.


Diagnosticata con SM a 29 anni, Angie Randall ha fatto della sua missione mostrare che si può vivere una vita attiva e piena con la sclerosi multipla attraverso la dieta, i farmaci e la positività. Angie mira a educare come attivista, relatore motivazionale e raccolta fondi, e attraverso il suo blog pluripremiato, Bene e forte con MS. Angie è anche il fondatore di SocialChow, un'agenzia di social media marketing, ma il suo ruolo più caro è la moglie di Bill e della mamma con Chloe e Oscar the Shih Tzu. Visitala blog, Facebook o Instagram.