La tua guida all'auto-screening per il cancro della pelle

La tua guida all'auto-screening per il cancro della pelle

Ogni anno, il cancro della pelle colpisce più americani rispetto ai tumori del seno, della prostata, dei polmoni e del colon combinati. Più di 3 milioni di persone apprenderanno di avere un tumore della pelle non melanoma e quasi 90.000 scopriranno di avere il melanoma. Circa 1 persona su 5 svilupperà il cancro della pelle a un certo punto della loro vita.

La diagnosi precoce e il trattamento sono fondamentali per sconfiggere il cancro della pelle. Ciò è particolarmente vero per il melanoma, che è la forma più letale di cancro della pelle.

Il cancro della pelle inizia come talpe o altre escrescenze sulla pelle che cambiano nel tempo. Un modo per individuare tempestivamente queste crescite è conoscere la tua pelle facendo degli auto-esami mensili.

Come individuare il cancro della pelle

Prima di poter individuare il cancro della pelle, è necessario sapere come si presenta. Ogni tipo di cancro della pelle appare in qualche modo diverso.

Il melanoma è il tipo più grave di cancro della pelle e quello che devi veramente prendere presto. I segni del melanoma seguono la regola ABCDE:

  • Asimmetria: I due lati della talpa o crescita non si incontrano.
  • Confine: I bordi sono irregolari o irregolari o si confondono con la pelle circostante.
  • Colore: C'è più di un colore nel punto, che può includere marrone, nero, rosa, bianco, blu o rosso.
  • Diametro: La crescita misura più di 1/4 di pollice - delle dimensioni di una gomma da matita.
  • In evoluzione: Lo spot ha cambiato colore, dimensione o forma.

I cancri delle cellule basali assomigliano a:

  • una toppa rialzata e rossiccia che potrebbe prudere
  • un bump traslucido o lucido rosa o rosso
  • un dosso con bordi rialzati e un tuffo nel mezzo
  • una cicatrice piatta e pallida
  • una piaga aperta che non guarisce, o che guarisce e poi ritorna

I cancri a cellule squamose assomigliano a:

  • una chiazza squamosa che può formare crosta o sanguinare
  • una piaga aperta che non guarisce, o che guarisce e poi ritorna
  • un urto, a volte con un tuffo nel mezzo
  • una crescita simile a una verruca

Come fare un controllo della pelle

Ecco una guida passo-passo per l'auto-screening per il cancro della pelle. L'intero processo dovrebbe richiedere non più di 10 minuti dopo esserti abituato a farlo.

1. Assembla questi strumenti:

  • specchio a figura intera
  • specchietto
  • luce luminosa
  • sedia o sgabello
  • pezzo di carta e matita per documentare eventuali crescite che trovi (L'American Academy of Dermatology ha una mappa? mole? puoi usare come guida.)

2. Stando allo specchio, controlla il tuo viso - specialmente la bocca, le labbra, il naso, le orecchie e dietro le orecchie.

3. Spostare i capelli con un pettine o un asciugacapelli e controllare il cuoio capelluto. Ottieni un amico o un familiare per aiutarti se non riesci a vedere il tuo cuoio capelluto.

4. Controlla le tue mani e braccia. Guarda la parte posteriore di ogni mano, i palmi delle mani e la pelle tra le dita e sotto le unghie. Esamina entrambi i lati delle braccia piegando i gomiti. Guarda anche le tue ascelle.

5. Controlla il collo, il torace, la pancia e i lati. Le donne dovrebbero anche guardare sotto il loro seno.

6. Stai con le spalle allo specchio a figura intera e tieni lo specchietto davanti a te per controllare dietro il collo, le spalle e la schiena. Quindi guarda le tue natiche e la parte posteriore delle tue gambe.

7. Sedersi su una sedia o uno sgabello ed esaminare la zona genitale. Guarda oltre la parte anteriore delle tue gambe, i tuoi piedi (suole e top) e la pelle tra le dita dei piedi.

8. Disegna una foto o scrivi una descrizione di qualsiasi talpa che trovi. Riferimento incrociato alla descrizione durante l'auto-esame della prossima pelle.

Quando chiamare il medico

Controlla la tua pelle una volta al mese. Chiama il tuo dermatologo se ne trovi uno:

  • nuovi spot
  • macchie che hanno cambiato colore, dimensioni o forma
  • piaghe che non guariscono o che sono guarite e ritornano
  • macchie che prude o feriscono
  • macchie che trasudano, si incrostano o sanguinano

Se hai una storia di cancro della pelle, fissa anche un appuntamento per vedere il tuo dermatologo una volta ogni sei mesi o anno per un controllo.