Il dolore al petto è causato dal processo Xifoideo?

Il dolore al petto è causato dal processo Xifoideo?

Panoramica

Il processo xifoideo è la regione più piccola dello sterno o dello sterno. È fatto di cartilagine alla nascita ma si sviluppa in ossa in età adulta. Si trova dove le costole inferiori si attaccano allo sterno. La punta del processo xifoideo assomiglia a una spada.

Sebbene il processo xifoideo sia piccolo, funge da punto di attacco per organi e muscoli di grandi dimensioni che formano il pavimento del diaframma.

Quali sono i sintomi del dolore al processo xifoideo?

Il dolore causato dal processo xifoideo è chiamato xiphoidalgia. Il dolore al processo Xifoideo si verifica per vari motivi. Il dolore, che può essere lieve, moderato o grave, si sente tipicamente nella parte inferiore dello sterno. Lo sterno è l'osso che costituisce il centro della parte anteriore della cassa toracica.

Il dolore è descritto come pressione o senso di costrizione e potresti avere altri sintomi come dolore addominale superiore, dolore toracico e dolore alla schiena. Alcune persone notano anche un nodulo o gonfiore in quest'area.

Cause del dolore nel processo xifoideo

Il dolore al processo Xifoideo ha diverse possibili spiegazioni. Il dolore può verificarsi dopo un incidente che causa un trauma toracico. Ciò danneggia la struttura del processo xifoideo, causandone la flessione o la rottura. I danni possono anche derivare da errata rianimazione cardiopolmonare (CPR) o rianimazione con troppa forza. Un processo xifoideo rotto aumenta l'infiammazione, che porta al dolore e alla tenerezza nel petto.

Potresti anche provare dolore al processo xifoideo con reflusso acido. Questo è quando l'acido dello stomaco esegue il backup nell'esofago. Il reflusso acido può irritare il rivestimento dell'esofago e poiché l'esofago si trova dietro lo sterno, il dolore del processo xifoideo può svilupparsi insieme ai sintomi del reflusso.

Altri fattori che contribuiscono al dolore del processo xifoideo includono:

  • malattia del cuore
  • eccesso di cibo
  • sollevamento pesi

Diagnosi del dolore al processo xifoideo

Il dolore al processo Xifoideo causato da un trauma minore può risolversi da solo. Consultare un medico se il dolore non migliora dopo un paio di settimane o peggiora. Un medico può essere in grado di diagnosticare problemi con il tuo processo xifoideo in base ai tuoi sintomi e alla presenza di un nodulo vicino allo sterno. Il medico può chiedere su recenti traumi e altri sintomi che sta avendo, come dolore al petto e tosse.

Un nodulo vicino al tuo processo xifoideo può essere confuso con un tumore o un'ernia. Per una diagnosi accurata, il medico può programmare un test di imaging della parte inferiore dello sterno. Una radiografia può rivelare danni al processo xifoideo. Se i risultati della radiografia sono inconcludenti, il medico può raccomandare ulteriori test. Altri strumenti diagnostici includono una risonanza magnetica e la scansione TC. Questi test possono fotografare l'interno del tuo corpo e aiutare a identificare le masse, l'infiammazione e altre anomalie.

Trattamento per il dolore al processo xifoideo

Il trattamento per il dolore del processo xifoideo dipende dalla causa sottostante e dalla gravità dei sintomi. Se i sintomi si manifestano dopo un trauma recente, il medico può prescrivere una prescrizione antinfiammatoria per alleviare il dolore o raccomandare l'alternanza tra terapia a caldo e a freddo per tutto il giorno. Il medico può anche suggerire di limitare alcune attività fino a quando la ferita non guarisce.

La modifica delle abitudini alimentari può trattare il dolore del processo xifoideo associato alla malattia da reflusso acido. Mangia pasti più piccoli da cinque a sei volte al giorno ed evita certi alimenti innescanti (ad es. Alcol, cioccolato, menta e pomodori). Il reflusso acido è anche controllabile con farmaci da banco e di prescrizione che riducono l'acidità di stomaco e promuovono la guarigione dell'esofago.

Rimozione chirurgica del processo xifoideo

Sebbene il processo xifoideo abbia un ruolo specifico nell'anatomia, un processo xifoideo rotto può causare seri problemi, come la perforazione degli organi interni. Il medico può raccomandare la rimozione chirurgica per rotture o fratture. Questa è una procedura di ultima istanza quando altre terapie falliscono. Per eseguire questo intervento chirurgico, un chirurgo fa un'incisione lungo la base del processo xifoideo. Usando la dissezione elettrochirurgica, il chirurgo taglia e rilascia il processo xifoideo esposto dallo sterno, e quindi usa l'elettrocoagulazione (corrente elettrica) per fermare il sanguinamento.

Potresti avere lividi dopo l'intervento chirurgico e la tenerezza finché la ferita non guarisce. I tempi di recupero variano da persona a persona, ma potresti essere in grado di riprendere la normale attività entro poche settimane. In uno studio, un surfista di 53 anni è stato in grado di riprendere a navigare 26 giorni dopo la rimozione del processo xifoideo.

Il takeaway

Se sviluppi dolore, noduli o gonfiore nel processo xifoideo che non si risolve in poche settimane, dovresti parlare con il tuo medico. Possono aiutarti a scoprire la causa sottostante e poi discutere le opzioni di trattamento.