Malattie virali 101

Malattie virali 101

Definizione della malattia virale

I virus sono agenti infettivi molto piccoli. Sono costituiti da un pezzo di materiale genetico, come il DNA o l'RNA, racchiuso in una mano di proteine.

I virus invadono le cellule del tuo corpo e usano i componenti di quelle cellule per aiutarli a moltiplicarsi. Questo processo spesso danneggia o distrugge le cellule infette.

Una malattia virale è qualsiasi malattia o condizione di salute causata da un virus. Continuate a leggere per saperne di più su alcuni dei principali tipi di malattie virali:

Non sono sempre contagiosi

Non tutte le malattie virali sono contagiose. Ciò significa che non sono sempre diffusi da persona a persona. Ma molti di loro lo sono. Esempi comuni di malattie virali contagiose comprendono l'influenza, il raffreddore, l'HIV e l'herpes.

Altri tipi di malattie virali si diffondono attraverso altri mezzi, come il morso di un insetto infetto.

Malattie virali respiratorie

Le malattie virali respiratorie sono contagiose e comunemente colpiscono le parti superiori o inferiori del tratto respiratorio.

I sintomi comuni di una malattia virale respiratoria includono:

  • naso che cola o chiuso
  • tosse o starnuti
  • febbre
  • dolori muscolari

Esempi

Esempi di malattie respiratorie includono:

  • influenza
  • raffreddore
  • infezione da virus respiratorio sinciziale
  • infezione da adenovirus
  • infezione da virus parainfluenzale
  • sindrome respiratoria acuta grave (SARS)

Trasmissione

I virus respiratori sono diffusi da goccioline generate attraverso la tosse o gli starnuti. Se qualcuno con una malattia virale tossisce o starnutisce nelle vicinanze e tu inspira queste goccioline, puoi sviluppare la malattia.

Questi virus possono anche essere diffusi attraverso oggetti contaminati, come maniglie, tavoli e oggetti personali. Se tocchi uno di questi oggetti e poi tocchi il naso o gli occhi, potresti sviluppare una malattia.

Trattamento

Le malattie virali respiratorie di solito guariscono da sole. Ma i farmaci da banco (OTC), compresi i decongestionanti nasali, i sedativi della tosse e gli antidolorifici, possono aiutare a ridurre i sintomi.

Inoltre, il Tamiflu, un farmaco antivirale, a volte viene prescritto se qualcuno si trova nelle prime fasi dello sviluppo dell'influenza.

Prevenzione

Il modo migliore per evitare le malattie virali respiratorie è praticare una buona igiene personale. Lavati spesso le mani, copri la bocca quando tossisci o starnutisci e limita le tue interazioni con le persone che mostrano i sintomi di una condizione respiratoria.

C'è anche un vaccino che può aiutare a ridurre il rischio di contrarre l'influenza stagionale.

Malattie virali gastrointestinali

Malattie virali gastrointestinali influenzano il tratto digestivo. I virus che li causano sono contagiosi e di solito portano a una condizione chiamata gastroenterite, chiamata anche influenza dello stomaco.

I sintomi comuni delle malattie virali gastrointestinali includono:

  • crampi addominali
  • diarrea
  • vomito

Esempi

Esempi di malattie virali gastrointestinali includono:

  • infezione da norovirus
  • infezione da rotavirus
  • alcune infezioni da adenovirus
  • infezione da astrovirus

Trasmissione

I virus gastrointestinali vengono versati nelle feci durante i movimenti intestinali. Il cibo o l'acqua contaminati dalle feci possono diffondere il virus agli altri. È anche possibile far sì che il virus condivida utensili o oggetti personali con qualcuno che ha un virus.

Trattamento

Non ci sono trattamenti per le malattie virali gastrointestinali. In molti casi, si risolvono da soli entro un giorno o due. Nel frattempo, bere molti liquidi per sostituire quelli persi da diarrea o vomito.

Prevenzione

È possibile prevenire le malattie virali gastrointestinali lavando spesso le mani, soprattutto dopo aver usato il bagno. Può anche aiutare a pulire le superfici contaminate e non condividere oggetti personali o posate.

C'è anche un vaccino per il rotavirus che è raccomandato come parte del programma di vaccinazione di un bambino.

Malattia virale esantematica

I virus esantematici causano eruzioni cutanee. Molti di loro causano anche altri sintomi.

Molti dei virus in questa categoria, come il virus del morbillo, sono altamente contagiosi.

Esempi

Esempi di malattie virali esantematiche includono:

  • morbillo
  • rosolia
  • varicella zoster /
  • roseola
  • vaiolo
  • quinta malattia
  • infezione da virus chikungunya

Trasmissione

Molti virus esantematici si diffondono attraverso le goccioline respiratorie dalla tosse o dallo starnuto di qualcuno con il virus.

Altre malattie virali esantematiche, come la varicella e il vaiolo, possono essere trasmesse entrando in contatto con il fluido nelle lesioni cutanee rotte.

L'herpes zoster si verifica solo nelle persone che hanno avuto la varicella ad un certo punto. È una riattivazione del virus varicella-zoster che giace dormiente nelle tue cellule.

Il virus Chikungunya si diffonde attraverso una puntura di zanzara e non può essere trasmesso da persona a persona.

Trattamento

Il trattamento delle malattie virali esantematiche si concentra sulla gestione dei sintomi. Farmaci che riducono la febbre, come il paracetamolo, possono aiutare con alcuni dei sintomi più fastidiosi.

Farmaci antivirali, come l'aciclovir, possono essere somministrati per la varicella o l'herpes zoster.

Prevenzione

Il morbillo, la rosolia, la varicella, l'herpes zoster e il vaiolo possono essere prevenuti con la vaccinazione. È possibile ridurre il rischio di un'infezione da virus Chikungunya proteggendosi dalle punture di zanzara.

Scopri di più sulle eruzioni virali.

Malattie virali epatiche

Le malattie virali epatiche causano l'infiammazione del fegato, nota come epatite virale. I tipi più comuni di epatite virale sono l'epatite A, B e C.

Vale la pena notare che le malattie causate da altri virus, come il citomegalovirus e il virus della febbre gialla, possono anche influenzare il fegato.

Esempi

Esempi di malattie virali epatiche includono:

  • epatite A
  • epatite B
  • epatite C
  • epatite D
  • epatite E

Trasmissione

Molti virus neurologici si diffondono attraverso il morso di un animale o di un insetto infetto, come una zanzara o zecca.

Altri virus, come il poliovirus e altri enterovirus, sono abbastanza contagiosi e si diffondono a stretto contatto con qualcuno con il virus. Gli oggetti contaminati possono anche contribuire alla diffusione di questi virus.

Trattamento

Non esiste un trattamento specifico per le persone con lieve meningite virale o encefalite. Ottenere un sacco di riposo, rimanere idratati e prendere antinfiammatori OTC per alleviare il dolore o il mal di testa possono tutti aiutare. In alcuni casi, può essere prescritta una terapia antivirale.

La poliomielite o casi gravi di meningite o encefalite possono richiedere un trattamento aggiuntivo, come l'assistenza alla respirazione o liquidi per via endovenosa.

Se un animale sospetto di avere il virus della rabbia ti morde, ti verrà data una serie di colpi per aiutare a prevenire il virus della rabbia di infettarti.

Prevenzione

Esiste un vaccino sia per il virus della poliovirus che per il virus della parotite, che può causare meningite ed encefalite.

Praticare una buona igiene, evitare il contatto ravvicinato con chi ha il virus e proteggere dalle punture di insetti può contribuire a ridurre la diffusione di encefalite e meningite.

Per ridurre il rischio di diffondere la rabbia, tieni i tuoi animali domestici vaccinati ed evita di avvicinarti agli animali selvatici.

Malattie virali cutanee

Le malattie virali cutanee provocano la formazione di lesioni o papule sulla pelle. In molti casi, queste lesioni possono rimanere attaccate per un lungo periodo o tornare dopo essere scomparse per un po '.

Esempi

Esempi di malattie virali cutanee includono:

  • verruche, comprese le verruche genitali
  • herpes orale
  • herpes genitale
  • mollusco contagioso

Malattie emorragiche virali

Le malattie virali emorragiche sono condizioni gravi che comportano danni al sistema circolatorio.

I sintomi di una malattia virale emorragica includono:

  • febbre alta
  • dolori muscolari
  • debolezza
  • sanguinamento sotto la pelle
  • sanguinamento dalla bocca o dalle orecchie
  • sanguinamento negli organi interni

Esempi

Esempi di malattie emorragiche virali includono:

  • Ebola
  • Febbre di Lassa
  • dengue
  • febbre gialla
  • Febbre emorragica di Marburg
  • Febbre emorragica della Crimea-Congo

Trasmissione

Alcune malattie emorragiche virali, come la dengue e la febbre gialla, si diffondono attraverso la puntura di un insetto infetto.

Altri, come l'Ebola, si diffondono ad altre persone attraverso il contatto con il sangue o altri fluidi corporei di qualcuno con il virus. La febbre di Lassa si diffonde attraverso l'inalazione o il consumo delle feci secche o dell'urina di un roditore con il virus.

Trattamento

Non esiste un trattamento specifico per le malattie virali emorragiche.

È importante rimanere idratati se si ha una malattia emorragica virale. Alcune persone possono aver bisogno di liquidi per via endovenosa (IV) per mantenere l'equilibrio elettrolitico. La cura di supporto per mantenere l'idratazione e l'equilibrio elettrolitico è essenziale. In alcuni casi, può essere somministrato il farmaco antivirale ribavirina.

Prevenzione

I ricercatori stanno sviluppando vaccini per diversi virus emorragici. Un vaccino contro la febbre gialla è attualmente disponibile per le persone che viaggiano in zone in cui la febbre gialla è comune.

Se vivi o lavori in una zona in cui sono frequenti le malattie emorragiche virali, puoi ridurre il rischio di:

  • Utilizzare una protezione adeguata, come guanti, occhiali o uno schermo facciale, quando si lavora con persone che hanno un virus.
  • Evita di essere morso da insetti, in particolare zanzare e zecche, indossando indumenti protettivi o usando un repellente per insetti.
  • Proteggere contro l'infestazione da roditori mantenendo il cibo coperto, rimuovendo spesso la spazzatura e assicurandosi che finestre e porte siano ben protette.

Malattie virali neurologiche

Alcuni virus possono infettare il cervello e i tessuti circostanti, causando malattie virali neurologiche. Ciò può causare una serie di sintomi, tra cui:

  • febbre
  • confusione
  • sonnolenza
  • convulsioni
  • problemi di coordinamento

Esempi

Esempi di malattie virali neurologiche includono:

  • polio
  • meningite virale
  • encefalite virale
  • rabbia

Linea di fondo

Ci sono molte malattie virali. Alcuni, come il raffreddore o l'influenza dello stomaco, sono minori e vanno via da soli in pochi giorni. Altri, tuttavia, sono più seri.

A differenza delle infezioni batteriche, le malattie virali non rispondono agli antibiotici. Invece, il trattamento di solito si concentra sulla gestione dei sintomi e il sostegno del sistema immunitario con un sacco di riposo e idratazione.