Neurite vestibolare

Neurite vestibolare

Cos'è la neurite vestibolare?

La neurite vestibolare è una condizione che provoca vertigini e vertigini. Deriva dall'infiammazione del nervo vestibolare, un nervo nell'orecchio che invia al cervello informazioni sull'equilibrio. Quando è infiammata, questa informazione non viene comunicata correttamente, facendoti sentire disorientato.

Neurite vestibolare di solito migliora dopo pochi giorni. Tuttavia, i sintomi possono richiedere circa tre settimane per attenuarsi. Potresti anche avere periodi ricorrenti di vertigini e vertigini per diversi mesi.

Neurite vestibolare vs labirintite

La neurite vestibolare viene spesso confusa con la labirintite. Mentre le due condizioni sono molto simili, ci sono lievi differenze.

La neurite vestibolare si riferisce solo all'infiammazione del nervo vestibolare. La labirintite si riferisce all'infiammazione del nervo vestibolare e del nervo cocleare, che trasmette informazioni sull'udito.

Ciò significa che la labirintite causa anche problemi di udito, inclusi problemi di udito e ronzio nelle orecchie, oltre alle vertigini. La neurite vestibolare, d'altra parte, causa solo sintomi di vertigini.

Quali sono i sintomi?

I sintomi della neurite vestibolare di solito si manifestano rapidamente e sono più intensi quando appaiono per la prima volta.

Loro includono:

  • vertigine improvvisa
  • problemi di equilibrio
  • nausea e vomito
  • vertigini
  • difficoltà di concentrazione

Cosa lo causa?

La maggior parte dei casi di nevrite vestibolare sono causati da un'infezione virale, sia nell'orecchio interno che in altre parti del corpo. Le infezioni virali comuni che potrebbero causare nevrite vestibolare includono:

  • morbillo
  • influenza
  • mononucleosi
  • rosolia
  • parotite
  • herpes zoster
  • varicella

In alcuni casi, le infezioni batteriche possono causare nevrite vestibolare. Tuttavia, la labirintite è più probabile che sia causata da batteri.

Come viene diagnosticato?

Prima di fare una diagnosi, il medico cercherà di escludere qualsiasi causa grave di capogiri, come un ictus o una condizione neurologica. Potrebbero farlo usando una risonanza magnetica o chiedendoti di eseguire determinati movimenti.

Successivamente, probabilmente testeranno il tuo udito per restringere i nervi interessati.

Come viene trattato?

Per la neurite vestibolare causata da un'infezione sottostante, è probabile che occorrano antibiotici o farmaci antivirali per trattare l'infezione. Non esiste un trattamento standard per la neurite vestibolare stessa, ma alcune cose potrebbero aiutare a ridurre i sintomi durante il recupero.

Alcuni farmaci possono aiutare con vertigini e nausea. Questi includono

  • difenidramina (Bendadryl)
  • meclizine (Antivert)
  • lorazepam (Ativan)
  • diazepam (Valium)

Se non riesci a smettere di vomitare e diventa gravemente disidratato, il medico potrebbe suggerirti anche i liquidi per via endovenosa. Puoi anche provare questi 10 rimedi casalinghi per le vertigini.

Se i sintomi non migliorano dopo alcune settimane, potrebbe essere necessaria una terapia di riabilitazione vestibolare. Ciò comporta movimenti delicati, come esercizi di Brandt-Daroff, per aiutare il tuo cervello ad adattarsi ai cambiamenti nel tuo equilibrio. Quando inizi a fare questi esercizi, potresti sentire come se i tuoi sintomi peggiorassero, il che è normale.

Tempo di recupero per questa condizione

Dovresti notare un miglioramento dei sintomi entro pochi giorni, anche se possono essere necessarie circa tre settimane per riprendersi completamente. Tieni presente che potresti provare ancora occasionalmente capogiri per diversi mesi.

Mentre la neurite vestibolare può rendere difficile fare le solite attività fisiche, cerca di continuare a muoverti il ​​più possibile mentre ti riprendi. Questo può aiutare il tuo corpo a riacquistare il senso dell'equilibrio prima.

Vivere con la neurite vestibolare

Mentre la neurite vestibolare può essere allarmante, la maggior parte delle persone effettua un recupero completo senza sintomi persistenti entro poche settimane. Se continui ad avere periodi di vertigini e vertigini dopo diversi mesi, i farmaci e la terapia fisica possono essere utili.