Cos'è un'emicrania vestibolare?

Cos'è un'emicrania vestibolare?

Panoramica

Un'emicrania vestibolare si riferisce a un episodio di vertigine in qualcuno che ha una storia di emicranie. Le persone con vertigini si sentono come se loro, o gli oggetti intorno a loro, si muovono quando in realtà non lo sono. ?Vestibolare? si riferisce al sistema dell'orecchio interno che controlla l'equilibrio del tuo corpo.

Le emicranie sono spesso associate a mal di testa doloroso, ma le emicranie vestibolari sono diverse perché gli episodi comunemente non comportano alcun mal di testa. Molte persone che ricevono emicranie classiche o basilari (con aure) soffrono anche di emicranie vestibolari, ma non tutte le persone.

Le emicranie vestibolari possono durare solo pochi secondi o minuti, ma a volte persistono per giorni. Raramente durano più di 72 ore. Nella maggior parte dei casi, i sintomi durano da pochi minuti a diverse ore. Oltre alle vertigini, potresti sentirti sbilanciato, stordito e leggero. Muovere la testa può causare il peggioramento di questi sintomi.

Un'emicrania vestibolare si verifica in circa l'1% della popolazione. È la causa più comune di episodi di vertigini spontanei. I bambini possono anche sperimentare episodi simili alle emicranie vestibolari. Nei bambini, è noto come "vertigine parossistica benigna dell'infanzia". Quei bambini hanno più probabilità di altri di provare l'emicrania più tardi nella vita.

Sintomi di emicrania vestibolare

Il sintomo principale di un'emicrania vestibolare è un episodio di vertigini. Di solito succede spontaneamente. È inoltre possibile che si verifichino sintomi quali:

  • sentirsi squilibrato
  • cinetosi causata dal movimento della testa
  • vertigini dal guardare oggetti in movimento come automobili o persone che camminano
  • vertigini
  • sentirsi come se stessi dondolando su una barca
  • nausea e vomito a causa degli altri sintomi

Ulteriori informazioni sui sintomi dell'emicrania "

Cause e trigger di emicranie vestibolari

I medici non sono sicuri delle cause delle emicranie vestibolari, ma alcuni ritengono che il rilascio anormale di sostanze chimiche nel cervello abbia un ruolo.

Alcuni degli stessi fattori che scatenano altri tipi di emicranie possono innescare un'emicrania vestibolare, tra cui:

  • stress
  • mancanza di sonno
  • disidratazione
  • cambiamenti climatici o cambiamenti nella pressione barometrica
  • mestruazione

Alcuni alimenti e bevande possono anche innescare un'emicrania vestibolare:

  • cioccolato
  • vino rosso
  • formaggi stagionati
  • glutammato monosodico (MSG)
  • carni lavorate
  • caffè
  • bibite con caffeina

Le donne sono più a rischio per l'emicrania vestibolare. I medici sospettano che le emicranie vestibolari siano presenti nelle famiglie, ma gli studi non hanno ancora dimostrato questo legame.

Come viene diagnosticato?

Emicranie vestibolari possono essere difficili da diagnosticare perché non c'è un test ben definito per questo. Invece, il medico discuterà i sintomi e la storia e prenderà in considerazione i fattori stabiliti dalle linee guida nella classificazione internazionale dei disturbi dell'emicrania:

  1. Hai avuto almeno cinque episodi di vertigini moderati o gravi della durata da 5 minuti a 72 ore?
  2. Hai già o hai ancora emicranie con o senza un'aura?
  3. Almeno il 50 percento degli episodi di vertigine ha coinvolto almeno uno dei seguenti:
    un. sensibilità dolorosa alla luce, nota come fotofobia, o al suono, nota come fonofobia
    b. un'aura visiva
    c. un mal di testa che coinvolge almeno due di queste caratteristiche:
    io. È centrato su un lato della tua testa.
    ii. Sembra che sia pulsante.
    iii. L'intensità è moderata o grave.
    iv. Il mal di testa peggiora con l'attività fisica di routine.
  4. C'è un'altra condizione che spiega meglio i tuoi sintomi?

Al fine di trattarti meglio, il tuo medico vorrà escludere queste altre condizioni che potrebbero causare i sintomi:

  • irritazione nervosa o perdite di fluido nell'orecchio interno
  • attacchi ischemici transitori (TIA), detti anche ribelli
  • Malattia di Meniere (disturbo dell'orecchio interno)
  • Vertigine posizionale benigna (BPV), che provoca brevi periodi di vertigini lievi o intensi

Trattamento, prevenzione e gestione

Gli stessi farmaci usati per le vertigini possono fornire sollievo dagli episodi di emicrania vestibolare. Questi farmaci aiutano a trattare vertigini, cinetosi, nausea e vomito e altri sintomi.

Se si verificano spesso episodi, il medico può prescrivere gli stessi farmaci che aiutano a prevenire altri tipi di emicrania. Quelle droghe includono:

  • beta bloccanti
  • triptani come sumatriptan (Imitrex)
  • farmaci antiepilettici, come la lamotrigina (Lamictal)
  • bloccanti dei canali del calcio
  • Antagonisti della CGRP, come erenumab (Aimovig)

Continua a leggere: una guida ai farmaci per l'emicrania "

È possibile ridurre la possibilità che si ottiene un'emicrania evitando i cibi e le bevande che possono innescarli. Presta attenzione a ciò che hai mangiato; potresti notare uno schema. Tenere un diario alimentare può aiutarti a identificare qualcosa che sconvolge il tuo corpo e porta a un episodio.

I cambiamenti dello stile di vita possono anche aiutare:

  • Assicurati di dormire abbastanza e riposati.
  • Fare esercizio regolarmente.
  • Bere molta acqua.
  • Assumi attività di riduzione dello stress come meditazione e giardinaggio.
  • Se le mestruazioni sono causa di emicrania, può aiutare a prendere una pastiglia d'acqua ed evitare di mangiare cibi salati.

Come sbarazzarsi di un'emicrania: una guida passo-passo "

prospettiva

Non esiste una cura per l'emicrania. Uno studio tedesco del 2012 ha esaminato le persone con emicranie vestibolari per un periodo di quasi 10 anni. I ricercatori hanno scoperto che, nel tempo, la frequenza delle vertigini diminuiva nel 56% dei casi, aumentava del 29% ed era circa la stessa nel 16%.

Le persone che soffrono di emicrania vestibolare hanno anche maggiori probabilità di contrarre la cinetosi e sono a maggior rischio di ictus ischemico. Parlate con il vostro medico circa il trattamento e la prevenzione di tali condizioni, così come ogni altra preoccupazione che potreste avere.