Tutto quello che dovresti sapere su colestasi

Tutto quello che dovresti sapere su colestasi

Cos'è la colestasi?

La colestasi è una malattia del fegato. Si verifica quando il flusso di bile dal fegato viene ridotto o bloccato. La bile è un fluido prodotto dal fegato che aiuta nella digestione del cibo, in particolare i grassi. Quando il flusso biliare viene alterato, può portare a un accumulo di bilirubina. La bilirubina è un pigmento prodotto dal tuo fegato ed escreto dal tuo corpo attraverso la bile.

Esistono due tipi di colestasi: colestasi intraepatica e colestasi extraepatica. La colestasi intraepatica ha origine nel fegato. Può essere causato da:

  • malattia
  • infezione
  • uso di droga
  • anomalie genetiche
  • effetti ormonali sul flusso biliare

La gravidanza può anche aumentare il rischio di questa condizione.

La colestasi extraepatica è causata da una barriera fisica ai dotti biliari. I blocchi di cose come calcoli biliari, cisti e tumori limitano il flusso della bile.

Continua a leggere per saperne di più su questa condizione.

Sintomi

Entrambi i tipi di colestasi producono gli stessi sintomi:

  • ittero, che è un ingiallimento della pelle e il bianco dei tuoi occhi
  • urina scura
  • sgabello di colore chiaro
  • dolore all'addome
  • fatica
  • nausea
  • prurito eccessivo

Non tutti con colestasi hanno sintomi e gli adulti con colestasi cronica sono spesso senza sintomi.

Cause di colestasi

Il blocco della bile può essere causato da una serie di fattori.

farmaci

Il tuo fegato svolge un ruolo importante nel metabolizzare i farmaci. Alcuni farmaci sono più difficili da metabolizzare per il fegato rispetto ad altri e potrebbero essere tossici per il fegato. Questi farmaci includono:

  • alcuni antibiotici, come amoxicillina (Amoxil, Moxatag) e minociclina (Minocin)
  • steroidi anabolizzanti
  • alcuni anti-infiammatori non steroidei (FANS), come l'ibuprofene (Advil, Motrin IB)
  • contraccettivi orali
  • alcuni farmaci antiepilettici
  • alcuni farmaci antifungini
  • alcuni farmaci antipsicotici
  • alcuni farmaci antimicrobici

Dovresti sempre assumere farmaci come prescritto e non interrompere l'assunzione di farmaci prescritti dal medico senza prima parlarne.

Malattie

Alcune malattie possono causare cicatrici o infiammazioni ai dotti biliari, portando a colestasi. Le condizioni includono:

  • infezioni da virus come HIV, epatite, citomegalovirus e Epstein-Barr
  • infezioni batteriche
  • alcune malattie autoimmuni, come la cirrosi biliare primitiva, che possono indurre il sistema immunitario ad attaccare e danneggiare i dotti biliari
  • disturbi genetici, come l'anemia falciforme
  • alcuni tipi di cancro, come il fegato e il cancro del pancreas, così come i linfomi

Colestasi della gravidanza

Si stima che la colestasi intraepatica della gravidanza, chiamata anche colestasi ostetrica, si verifichi in 1 o 2 gravidanze ogni 1.000 negli Stati Uniti. Il sintomo più comune di colestasi ostetrica è prurito senza eritema. Questo è causato dall'accumulo di acidi biliari nel sangue.

Il prurito si verifica generalmente nell'ultimo trimestre di gravidanza. Può anche essere accompagnato da:

  • itterizia
  • sgabelli pallidi
  • urina scura
  • dolore addominale
  • nausea

Rivolgiti al medico se ha prurito in gravidanza. Alcuni farmaci da banco, come antistaminici o creme anti-prurito contenenti cortisone, sono generalmente inefficaci per il trattamento di questa condizione e possono danneggiare il nascituro. Invece, il medico può prescrivere farmaci che aiutano il prurito ma non danneggiano il bambino.

Cause e fattori di rischio

La colestasi che si verifica durante la gravidanza può essere una condizione ereditaria. Se tua madre o tua sorella avevano questa condizione durante la gravidanza, potresti avere un rischio maggiore di sviluppare anche colestasi ostetrica.

Gli ormoni della gravidanza possono anche causare questa condizione. Questo perché possono influenzare la funzione della cistifellea, permettendo alla bile di accumularsi e scorrere nel flusso sanguigno.

Le donne che portano i multipli sono a maggior rischio di colestasi ostetrica.

Per saperne di più: In che modo la gravidanza influisce sulla cistifellea? "

La colestasi ostetrica è pericolosa?

La colestasi ostetrica può essere una condizione seria sia per la mamma che per il bambino. Sebbene la maggior parte dei casi non minacci, può causare gravi complicazioni, tra cui:

  • consegna pretermine
  • sofferenza fetale
  • nato morto

La maggior parte dei casi di colestasi ostetrica si risolve dopo il parto. La condizione può influenzare la salute a lungo termine, tuttavia. In una ricerca pubblicata sul Journal of Hepatology, le donne che avevano avuto colestasi durante la gravidanza avevano un rischio tre volte maggiore di cancro al fegato in età avanzata rispetto alle donne che non avevano colestasi durante la gravidanza. Hanno anche aumentato il rischio di:

  • cancro del sistema biliare
  • malattia della tiroide
  • diabete
  • Morbo di Crohn

Diagnosi

Il medico ti farà domande sulla tua storia medica. Avrai anche un esame fisico. Gli esami del sangue possono essere ordinati per testare gli enzimi epatici che indicano la colestasi. Se i risultati del test sono anormali, il medico può ordinare test di imaging come ecografia o risonanza magnetica. Il medico può anche eseguire una biopsia epatica.

Trattamento

Il primo passo per trattare la colestasi è trattare la causa sottostante. Ad esempio, se è determinato che il farmaco sta causando la condizione, il medico può raccomandare un altro farmaco. Se un'ostruzione come calcoli biliari o un tumore sta causando il backup della bile, il medico può raccomandare un intervento chirurgico.

Nella maggior parte dei casi, la colestasi ostetrica si risolve dopo il parto. Le donne che sviluppano colestasi ostetrica devono essere monitorate dopo la gravidanza.

prospettiva

La colestasi può verificarsi a qualsiasi età, sia nei maschi che nelle femmine. Il recupero dipende da quanto grave era il caso prima che fosse diagnosticato per la prima volta. Un altro fattore è la causa alla base della malattia e quanto bene può essere gestita. Ad esempio, i calcoli biliari possono essere rimossi, il che essenzialmente cura la malattia.Se la condizione è causata da danni al fegato, il recupero può essere più difficile.

Puoi fare alcune cose per ridurre il rischio di colestasi:

  • Farsi vaccinare per l'epatite
  • Non abusare di alcol.
  • Evitare l'uso di droghe endovenose ricreative.

Rivolgiti subito al medico se sospetti la colestasi. Il trattamento precoce può migliorare le possibilità di un recupero completo.